Il 18 luglio 2014 è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102 “Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica”.

Tra le novità più importanti viene introdotto per le grandi imprese e per le “aziende energivore” l'obbligo di eseguire entro il 5 dicembre 2015 una diagnosi energetica dei siti produttivi. L'analisi dovrà essere ripetuta ogni 4 anni.

Le aziende che si saranno dotate di un Sistema certificato di Gestione dell'Energia ISO 50001 non saranno soggette a tali obblighi.

I soggetti obbligati che non avranno ottemperato a tale obbligo, potranno essere soggette ad una sanzione pecuniaria dai 4.000 ai 40.000 euro.

Entro il 31 dicembre 2014, il Ministero per lo Sviluppo economico dovrà predisporre un programma di cofinanziamento per la realizzazione nelle PMI di diagnosi energetiche e per l'adozione di sistemi ISO 50001.

Aggiornamento delle componenti tariffarie per gli oneri di sistema valide dal 01 aprile 2014.

L' AEEG ha più che raddoppiato la componente A2 (costi smantellamento centrali nucleari) e la componente UC3 (costi perequazione di trasmissione, distribuzione e misura dell'energia).

Complessivamente si registra un aumento di 2,3 €/MWh pari a circa 3,38% per gli utenti in BT e di 1,27 €/MWh pari a circa 2,26% per gli utenti in MT.

Dal 01 gennaio 2014 è stata introdotta in fattura una nuova componente tariffaria (componente Ae), pari a circa 4,7 €/Mwh per gli utenti in bassa tensione ed a circa 3,9 €/Mwh per gli utenti in media tensione, a copertura del “bonus energivori”. A titolo esemplificativo, un utente alimentato in Media tensione con un consumo annuo di 1.000.000 kWh, in virtù di questa nuova componente vedrà aumentare la propria spesa annua di circa 4.000,00 €.

 

Da lunedì 21 ottobre 2013, sul sito del CCSE (http://www.ccse.cc) è attivo il sistema online per la raccolta delle dichiarazioni per le aziende a forte consumo di energia elettrica.
Le imprese manifatturiere con consumi elettrici superiori ai 2,4 Gwh/anno e con indice di intensità energetica maggiore del 2% possono ottenere importanti sconti (fino al 60%) sugli oneri di sistema.
Contatta i nostri esperti per sapere se la tua azienda può beneficiare degli sconti previsti e per ricevere assistenza nella registrazione.

D.M. 28 SETTEMBRE 2024, art. 3 per Riforma del regime di agevolazioni a favore delle imprese a forte consumo di energia elettrica.
D.M. 28 SETTEMBRE 2024, art. 3 per Riforma del regime di agevolazioni a favore delle imprese a forte consumo di energia elettrica.

PRIMA SINTESI AGEVOLAZIONI “ELETTRIVORI” PER IL 2024La presente miniguida riporta una breve sintesi delle disposizioni del D.M. 28...

Leggi tutto...

credito d'imposta su energia e gas per il 2 trimestre 2023
credito d'imposta su energia e gas per il 2 trimestre 2023

Pubblicato in gazzetta ufficiale il DECRETO-LEGGE 30 marzo 2023, n. 34, "decreto Bollette" che, all'articolo 4 conferma per il...

Leggi tutto...

PREZZO UNICO NAZIONALE (PUN)

 

FASCIA PREZZO  (€/MWh)
Media mese 103,17
Media picco 106,79
Media fuori picco 101,36
Media F1 103,81
Media F2 116,16
Media F3 95,43
FASCIA PREZZO  (€/MWh)
Media mese 94,88
Media picco 97,34
Media fuori picco 93,43
Media F1 94,67
Media F2 111,48
Media F3 86,24

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies.

I understand